NUOVARAZZALFA.IT since 2009

For Alfa Romeo's LOVERS
 
IndiceIndice  PortalePortale  AccediAccedi  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  
In pista a Balocco su Stelvio, Giulia e 4C a breve... STAY TUNED!

Condividere | 
 

 Diario di The Big

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7
AutoreMessaggio
Max450
ADMIN
ADMIN
avatar

Data d'iscrizione : 06.10.09
Messaggi : 6647

MessaggioTitolo: Re: Diario di The Big   Mar 13 Mag 2014, 14:38

The Big ha scritto:
Quando ho fatto installare il gancio di traino hanno tirato dei cavi dalla batteria a dietro per alimentare la centralina di interfaccia

Probabilmente ignoravano che la 939 è già predisposta ed ha il cablaggio con un nodo can-bus proprio dietro quel fianchetto, almeno tutte le distinctive lo hanno.
Forse,
ma dico forse, le progression NO.

nuovarazzalfa.it

O MI ODI, O MI AMI, PRENDI UNA POSIZIONE!
Tornare in alto Andare in basso
The Big

avatar

Data d'iscrizione : 27.10.09
Messaggi : 1862

MessaggioTitolo: Re: Diario di The Big   Mar 13 Mag 2014, 14:44

Grazie dell'info, ma da quelle parti di cablaggi, sulla mia, non ce ne sono.

La mia ha l'impianto Basic  lol! : sotto al piantone sterzo NON c'è il cablaggio per il cruise, vicino alla vaschetta liquido tergi NON c'è il sensore per il livello della vaschetta... mi stupisce che ci sia quanto serve!

In ogni caso i 12 V andavano tirati dalla batteria perché la centralina che controlla le luci rimorchio va alimentata dalla batteria (non so perché ma la normativa di installazione dice così). Mah.

The Big
Tornare in alto Andare in basso
The Big

avatar

Data d'iscrizione : 27.10.09
Messaggi : 1862

MessaggioTitolo: Re: Diario di The Big   Ven 04 Lug 2014, 15:25

Eccomi di nuovo, dopo 3 settimane praticamente senza internet (diciamo che in ferie, anche quando c'è la connessione, tendo a lasciare il PC chiuso).

Cominciamo dalle belle notizie: 3 settimane di break, di cui 2 al mare a Grau d'Agde (Sud della Francia) e 1 ad Apt nel cuore della Provenza.

Quasi 2000 km con auto a pieno carico e biciclette (con cui ci siamo fatti quasi 300 km in 19 giorni) sul portabici (eccellente acquisto sotto ogni punto di vista).
Posti stupendi, poca gente in giro, clima buono, campeggi belli.

Ma veniamo alle notizie PESSIME.

Mercoledì scorso ci fermiamo per fare la spesa e quando ripartiamo un rumore di ingranaggi sgretolati esce dal cofano... senza nessun preavviso.

Parte il rosario intero e la chiamata di tutti i santi del calendario e poi inizio un tentativo di diagnosi: le marce entrano tutte senza problemi, il motore ronza sereno, la frizione attacca senza problemi, nessuna vibrazione al volante ma a velocità costante c'è questo rumore che peggiora in rilascio, niente olio a terra.

Di concessionari AR nelle vicinanze manco l'ombra (il più vicino è a 60 km); decidiamo di andare in un centro riparazioni Norauto che è a 200 mt. da dove ci troviamo.

Lì, gentilissimi, provano l'auto, poi la mettono sul ponte e fanno varie prove, poi il capo officina fa un ulteriore giro. Diagnosi: o un giunto cardanico ha preso gioco o il differenziale ha qualcosa che non va.

Che fare? Ci sconsigliano di andare in AR in Francia: tempo minimo di fermo 1 o 2 settimane (se non hanno i pezzi) e ricambi molto più cari.
Va bene, ma io devo farmi quasi 600 km per tornare.
Risposta: vada per statali, piano piano e senza sollecitare l'auto (no sorpassi, no frenatone, cambi di marcia ridotti al minimo).

Bene, ieri ci siamo sparati 543 km a 60/70 km/h, con l'orecchio teso e la paura di una rottura catastrofica improvvisa.
La parte peggiore è stata la discesa dalle Alpi: non potendo tenerla in tiro (rumore quasi nullo) sembrava di avere un tritacarne nel cofano.

Per farla breve, dopo 12 ore (comprese pause tecniche e pranzo e cena) la 159 ci ha portato comunque a casa.

Stamattina scendo per portarla in officina e... tah dah... laghetto di olio del cambio.
L'officina per fortuna è a 300 metri da casa mia e lì usciamo a provarla con il capo officina: rumore quasi sparito ma ticchettii strani e leggera instabilità dell'auto (che avevo attribuito a durante le ferie a vento forte sempre presente e alle gomme da cambiare) sembrano confermare un problema al differenziale.
La mettiamo sul ponte e togliamo il paramotore: il sottoscocca è tutto oliato e nel coperchio del differenziale c'è una CREPA!!!!!!!! Da notare che l'auto NON ha preso colpi e strisciate di alcun tipo (le traverse di protezione motore cambio sono IMMACOLATE) e anche il paracolpi è perfetto.

Secondo il capo officina qualcosa ha ceduto nel differenziale e ha portato alla rottura della campana.

Settimana prossima smonterà il gruppo cambio/differenziale e vedremo cosa c'è dentro (trito di ingranaggi visto che nell'olio c'è granella di metallo) dopodiché si chiamerà l'ispettore AR perché con 63800 km non si può avere un cedimento meccanico di questo genere.

L'auto è sempre stata tagliandata ogni 15000 km, tenuta maniacalmente e mai bistrattata.
devo dire che il cambio ha sempre avuto la pessima abitudine di impuntarsi nei passaggi 2a 3a sotto stress (tipo sorpasso con motore sopra i 5000 rpm) ma non credo che sia collegabile a questo.

Secondo il capo officina, questi cambi Opel (sulla 1.8 montavano i cambi Opel... no comment) sono sotto dimensionati rispetto all'auto e hanno dato molti problemi anche su macchine di case diverse.

Settimana prossima vedremo, magari aprirò un 3d apposta con, se possibile, qualche foto.

The Big
Tornare in alto Andare in basso
The Big

avatar

Data d'iscrizione : 27.10.09
Messaggi : 1862

MessaggioTitolo: Re: Diario di The Big   Mer 15 Lug 2015, 12:17

Dopo un annetto ecco un aggiornamento del diario:

1) metà maggio 2015: rientrando da una trasferta, entro in autostrada e senza alcun preavviso (nei 20 km di statale percorsi subito prima tutto andava bene) l'auto non supera i 3000 giri e sotto i 2000 non va. Velocità massima in piano 80 km/h, in salita anche meno e spia motore accesa. Contatto la mia officina che mi dice "prosegui senza forzare e cerca di arrivare a Milano". 230km ad 80 km/h sotto un'acqua torrenziale sulla A4 e sulle colline in zona Desenzano pregando di riuscire a superarle senza essere piallato dai TIR. Sentenza: DUE iniettori andati. Sostituiti per la modica cifra, di 652 €

2) primi di luglio 2015: porto l'auto per il tagliando periodico (75.000 km). Mi chiama il capo officina: hai il radiatore che perde. NOOOOOOO! Avevo notato che la macchina mangiava un po' d'acqua ma mai in modo da destare preoccupazione. Giusto per sicurezza mi ero armato di lampada e avevo controllato per cercare macchie e/o manicotti logori, fascette allentate o simili. Niente. In pratica il radiatore ha dei "trasudamenti" dalla "cornice" e lascia andare una goccia d'acqua dallo spigolo inferiore destro che non si vede guardando dal cofano (guardando il muso dell'auto a sinistra). Quindi va sostituito. Muso dell'auto smontato, clima svuotato e siamo in attesa del ricambio.

Devo dire che sono MOLTO, MOLTO scontento. E' vero che gli iniettori e il radiatore non li fa AR (e che pezzi degli stessi produttori possono essere anche su altre auto) ma, dopo 8 anni e 75.000 km con cura e manutenzione maniacale, devo dire che tristemente non sono affatto contento della qualità dei pezzi dell'auto.

Gli interni (sedili e tessuti) hanno iniziato a fare pietà dopo meno di due anni (nonostante la cura con cui vengono usati), la verniciatura è ultra delicata (vale un po' per tutti, vero, però questa mi sembra particolarmente delicata), il cambio era difettoso (o non era stato riempito d'olio), adesso iniettori e radiatore (va bene, per pagare uso il vaucher che AR ha riconosciuto per il problema al cambio ma la cosa mi fa incavolare ugualmente).

Sinceramente quando uso l'auto, pur essendo contentissimo di tenuta di strada e frenata e delle splendida linea, sento che non mi dà più quella fiducia e quella serenità che si dovrebbe avere quando si viaggia in auto.
In pratica, la domanda è: come mi lascerai a piedi adesso? Magari con la scatola di sterzo.... mah

Saluti
The Big
Tornare in alto Andare in basso
Max450
ADMIN
ADMIN
avatar

Data d'iscrizione : 06.10.09
Messaggi : 6647

MessaggioTitolo: Re: Diario di The Big   Gio 23 Lug 2015, 10:49

The Big ha scritto:
la verniciatura è ultra delicata (vale un po' per tutti, vero, però questa mi sembra particolarmente delicata)

Da PSEUDO"detailer" ti dico che la verniciatura è di un'ottima marca (PPG),
ma purtroppo, al solito, in fornitura chiedono qualità (e quantità) ridicole per contenere i costi.

Alla Grigiona si era sfaldato il trasparente del passaruota anteriore... riverniciato in garanzia.

Purtroppo le vernici ad acqua (FANNO ACQUA) saranno si ecologiche, ma fanno pena.

E lo stesso problema lo ha la concorrenza, ma il loro trasparente è molto più duro!
E se ci vai con la rotorbitale te ne rendi conto subito, se per sistemar un'Alfa ci vogliono 4/5 ore,
per far una crucca a volte non basta il doppio e "bruci" i tamponi!

P.S.: discorso MOLTO diverso ora con Aquila 1, riverniciata col "PERLA" di 4C, non hai idea della durezza del trasparente utilizzato: durissimo.

Da un lato è un bene, si riga meno, ma se vuoi sistemar un segnetto... AIUTO!

lucido

nuovarazzalfa.it

O MI ODI, O MI AMI, PRENDI UNA POSIZIONE!
Tornare in alto Andare in basso
The Big

avatar

Data d'iscrizione : 27.10.09
Messaggi : 1862

MessaggioTitolo: Re: Diario di The Big   Gio 23 Lug 2015, 11:16

Sono assolutamente d'accordo con te: la vernice è di ottima marca, ma se ne metti poca e poi non ci metti sopra il trasparente "adeguato" si vanifica la buona qualità del colore.

Tra l'altro per il rosso pastello avevo sganciato 250 € extra perché, anche se pastello, era optional... quindi giramento di pelotas doppio.

Sinceramente anche pensando di tenermi la macchina fino a che va a pezzi (che a questo punto mi viene il dubbio che non manchi molto Sad ) non vedo perché dovrei spendere un botto di soldi per farla rilucidare e metterci sopra un trasparente durevole oppure farla riverniciare (sarebbe bellissima in quel rosso metallizzato delle vetture esposte all'ingresso del museo quando vi facemmo la cena nel 2010) se poi a 75.000 km mi ha già dato rogne che non avrebbero dovuto esserci. In 1 anno ho speso in riparazioni più del valore dell'auto e adesso, quando la uso, mi chiedo sempre: "cosa si spacca questa volta? Magari la scatola dello sterzo?"

Comunque dopo l'estate dovrò far lucidare il cofano perché a maggio ho lasciato la macchina parcheggiata e al rientro dalla gita in bici, alla sera, ho trovato che qualcuno ha rovesciato qualcosa sul cofano e ha sfregato ben bene per "pulire".... e il lucido se ne è venuto via ma, sinceramente, non andrò oltre a quello perché ho deciso che, a parte le cose per la normale manutenzione e la sicurezza, non spenderò più un centesimo extra sulla macchina. E, devo dire, che se mi girano i maroni, non spendo nemmeno i 50 euro di lucidatura del cofano e la lascio così e, come si dice a Milano, "vadavia i ciap".

L'altro giorno leggevo un articolo sulla Giulia e il giornalista osservava che con questo modello sarà molto più curata la qualità rispetto alla 159. Sarebbe ora e opportuno. La 159 era (ed è) una splendida macchina, tarpata nella qualità percepita e reale da pezzi e finiture scadenti non adeguati a quella che poteva essere un'auto decisamente prestigiosa.

Non ho in programma di cambiare auto (a meno di cataclismi) ma, con rammarico, per farmi comprare un'altra AR ci vorrebbe un venditore MOLTO MOLTO convincente.

Saluts,
The Big
Tornare in alto Andare in basso
Max450
ADMIN
ADMIN
avatar

Data d'iscrizione : 06.10.09
Messaggi : 6647

MessaggioTitolo: Re: Diario di The Big   Ven 24 Lug 2015, 11:16

O... il programma grandi camminatori!

Per tutto il discorso sul/del lucido siamo a fine luglio, se te l'hanno unta a maggio, dubito che ci sia rimasta una minima traccia di cera in tre mesi: maggio, giugno e luglio, anche la migliore delle carnaube... SVAMPA!
Altro è la nanotecnologia, ma andremmo in off topic.

Certo è che a parer mio, il rosso è il color più complicato da tener ad hoc, peggio del nero, se poi la trascuri...

nuovarazzalfa.it

O MI ODI, O MI AMI, PRENDI UNA POSIZIONE!
Tornare in alto Andare in basso
The Big

avatar

Data d'iscrizione : 27.10.09
Messaggi : 1862

MessaggioTitolo: Re: Diario di The Big   Ven 24 Lug 2015, 11:36

Eh sì, il rosso è "difficile".

Per il resto non fraintendermi: non è che la trascuro, anzi. Certo non sono a livello "lavaggio a mano e lucidatura settimanale" ma neanche a livello "ci hanno fatto i bisogni tutti gli uccellini di Milano e me ne frego".

La lavo abbastanza spesso (poi sta molto in garage, quindi non si concia subito), la lucido un paio di volte l'anno (prima dell'estate e prima dell'inverno) e pulisco gli interni alla bisogna grazie anche al Tornador che aiuta un sacco nel riportare i tessuti alle migliori condizioni possibili.

Semplicemente, dato che in 8 anni i suoi segni (fatti praticamente tutti da altri) li ha e che i sassolini hanno colpito (letteralmente) abbastanza spesso, non ci voglio impazzire e spendere più soldi del dovuto cioè quelli necessari per tenerla in ottime condizioni senza però sbroccare per ogni segnetto.

Il carrozziere mi ha detto che, per il cofano, è stato rovinato lo strato di lucido ma che con 50 € lo ripassa e non ci sono problemi. Grazie al cielo non hanno graffiato nulla... almeno quello.
Ho chiesto se valeva la pena fare una lucidatura generale ma mi ha detto di no perché la vernice è in ottime condizioni (segnetti a parte) ed è inutile toglierne uno strato, seppur micrometrico.

Dopo l'estate e i vari viaggi, farò sistemare il cofano e darò una bella incerata... e poi vada come vada.
Very Happy

The Big
Tornare in alto Andare in basso
Max450
ADMIN
ADMIN
avatar

Data d'iscrizione : 06.10.09
Messaggi : 6647

MessaggioTitolo: Re: Diario di The Big   Mer 29 Lug 2015, 19:27

Good luck!

nuovarazzalfa.it

O MI ODI, O MI AMI, PRENDI UNA POSIZIONE!
Tornare in alto Andare in basso
 
Diario di The Big
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 7 di 7Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7
 Argomenti simili
-
» diario
» Esperimento di diario online - Bormio Livigno
» Diario di una strage
» Diario di un'Aspirante Powerlifter
» CORSICA - Diario di una vacanza ad agosto

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
NUOVARAZZALFA.IT since 2009 :: DIARI personali-
Andare verso: